Auspicare la costituzione di tale rete di sostegno, fatta di supporti formali e informali diversificati, non sostituisce né esclude, dal mio punto di vista, il … Conoscere la realtà istituzionale, normativa ed organizzativa dei vari ecosistemi in cui l’insegnanteopera è una priorità formativa del docente di sostegno. Il docente di sostegno è docente della classe e ne è contitolare. sostegno e due docenti per la scuola primaria), i genitori dell’alunno e gli specialisti del servizio di neuropsichiatria infantile o del centro medico-riabilitativo presso cui l’alunno è seguito. Nel caso si rendesse necessaria la segnalazione di un alunno, è essenziale rendere nota la situazione al Dirigente Scolastico e, con estremo tatto, alla famiglia. Si ricorda che il PEI è un documento importante e significativo anche da un punto di vista formale, che rimane agli atti o consegnato alla scuola di ordine superiore. È possibile segnalare il grado di comprensione dell’argomento affrontato e l’impegno dell’alunno, oltre ad eventuali note aggiuntive sulla ricaduta educativa dell’intervento. Insegnante di sostegno non si diventa per investitura ministeriale né per esigenze di lavoro. I disturbi dell’apprendimento 7. L’orario dell’insegnante di sostegno è uguale a quello dei docenti dell’ordine di scuola di servizio. 0000005931 00000 n Scuola dell’infanzia: 25 ore settimanali. Per questo motivo a lui spettano i diritti e i doveri … Alle attività di classe si aggiungono le attività di gruppo; altro punto fondamentale è introduzione della figura dell’insegnante di sostegno nella scuola elementare e media e recepisce il concetto di individualizzazione dell’insegnamento, già affermato nei Programmi del 1955 per la scuola elementare. In secondo luogo dovrà essere compilato, in duplice copia, un modello di segnalazione. Capitolo 3 Il ruolo istituzionale e sociale dell’insegnante di sostegno. I disturbi del linguaggio 8. Il secondo quesito pone come centro d’interesse della ricerca il ruolo dell’insegnante di sostegno che, nella scuola Oliver Twist è diventato chiave del cambiamento, evolvendo nel ruolo di co-docente. Classificazioni internazionali e principali manuali diagnostici 6. Il ruolo istituzionale e sociale dell’insegnante di sostegno Ambito psicopedagogico: psicologia dello sviluppo e dell’apprendimento. La figura dell'insegnante per le attività di sostegno è prevista nella scuola di ogni ordine e grado (L. 517/77 scuola dell'obbligo, L … Tecniche e soluzioni didattiche per insegnanti efficaci. Title RUOLO E FUNZIONI DELL INSEGNANTE DI SOSTEGNO Author: Savoini Created Date: 12/22/2010 7:48:50 PM Per questa ragione partecipa a tutte le riunioni del consiglio di interclasse o di classe, alle riunioni di programmazione, agli incontri con i genitori o con i rappresentanti e agli scrutini di tutti gli alunni della classe di cui è titolare. Potrebbe essere necessario invitare un professionista privato su scelta della famiglia. Se hai voglia di confrontarti con me contattami pure sulla mia pagina Facebook: Pedagogista, Insegnante specializzato, Formatore, Padre di Marco, Autore, Blogger. 0000010493 00000 n Gruppo di lavoro sull’handicap operativo (GLH). Elementi di psicologia dello sviluppo; Processi cognitivi, apprendimento e metacognizione; Creatività e pensiero divergente; Intelligenza emotiva, empatia, emozioni e … Nuove segnalazioni RUOLI E COMPITI DELL’INSEGNANTE DI SOSTEGNO. I disturbi del linguaggio 8. Al termine dell’anno scolastico l’insegnante di sostegno predispone, in collaborazione con gli insegnanti della classe, una, Se hai voglia di confrontarti con me contattami pure sulla mia pagina. Il passaggio da un’ottica di inserimento ad una di integrazione degli alunni in situazione di svantaggio nella scuola, ha reso necessario ridefinire la figura dell’insegnante di sostegno, delineando una serie di professionalità, conoscenze, competenze e atteggiamenti propri di … Javascript required for this site to function. È consigliabile confrontarsi con gli insegnanti che hanno già lavorato con l’alunno e richiedere al più presto un colloquio anche con i genitori. DELL’INSEGNANTE DI SOSTEGNO” Manualetto per insegnanti di sostegno scuola d’infanzia e scuola primaria A cura di Forni Annamaria e Bertoncello Elena Dirigente didattico: Dott. In seguito al GLH l’insegnante di sostegno stende un verbale dell’incontro. Capitolo 3 Il ruolo istituzionale e sociale dell’insegnante di sostegno. Nell’articolo, dopo avere definito le principali posizioni a riguardo, viene presentata una ricerca condotta tra il 2013 e il 2015 su un campione di scuole primarie e secondarie di primo grado del Trentino, che che possono essere utili per ricostruire il percorso scolastico dell ’alunno). La scuola per essi rappresenta un luogo educativo eccezionalmente importante, soprattutto se viene loro concesso di frequentare il tempo scolastico insieme a chi non ha deficit, integrati in un contesto formativo valorizzante. Il PEI, in quanto documento dinamico che segue la crescita dell’alunno, è modificabile anche in corso d’anno, nei casi in cui se ne ravvisasse la necessità. Se continui ad utilizzare questo sito noi assumiamo che tu ne sia felice. La figura dell’insegnante di sostegno è stata introdotta nella scuola italiana con la legge 517 del 4 agosto Essa prevede che nelle scuole dell’obbligo, laddove vi siano alunni con disabilità, operino anche insegnanti specializzati al fine di attuare forme di integrazione e garantirne il pieno inserimento. Il ruolo istituzionale e sociale dell’insegnante di sostegno Ambito psicopedagogico: psicologia dello sviluppo e dell’apprendimento. Al termine dell’anno scolastico l’insegnante di sostegno predispone, in collaborazione con gli insegnanti della classe, una relazione finale che contiene indicazioni precise sugli apprendimenti e sulla crescita dell’alunno durante l’anno scolastico ed, eventualmente, indicazioni su successivi interventi che si ritengono necessari. Attenzione: per gli alunni delle classi terze, in vista dell’esame, la relazione finale serve anche ad integrare la relazione del Coordinatore di classe. "Legge-quadro per l'assistenza, l'integrazione sociale e i diritti delle persone handicappate“ in particolare, i commi 1-6 dell’art. Il ruolo cruciale dell’insegnante di sostegno, in termini di responsabilità educativa, sociale ed etica, è oggi sempre più evidente. Contestualmente all’avvio delle politiche Incontri con i genitori. IL RUOLO DELL’INSEGNANTE DI SOSTEGNO Il docente di sostegno è docente della classe e referente dell’alunno certificato. Contitolarità. Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato. In occasione di questo primo incontro potrebbe essere utile concordare la data del secondo incontro per procedere alla verifica finale del PEI. Il mio atteggiamento di continua ricerca, di curiosità, questo volere “rubare” i segreti del mestiere dai colleghi più anziani segreti che mi hanno rafforzato e reso più consapevole delle mie capacità, consentendomi di insegnare come “supplente” in diverse situazioni operative che mi hanno permesso di acquisire un bagaglio di conoscenze e di vissuto scolastico di … COMPITI dell’insegnante di SOSTEGNO PREMESSA: ... nella partecipazione alla vita sociale. Parte Seconda – Ambito psicopedagogico: psicologia dello sviluppo e dell’apprendimento Capitolo 4 Temi e prospettive della psicologia dello sviluppo Capitolo 5 Processi cognitivi, apprendimento, creatività e pensiero divergente Per quanto riguarda gli operatori esterni che seguono il bambino, possono avere una copia del PEI solamente facendone richiesta scritta al Dirigente Scolastico. controllare quotidianamente la posta elettronica (vs indirizzo istituzionale), sarà lo strumento con cui ti faremo avere le informazioni; partecipare ai progetti interni alla scuola. E all’interno di questa “nuova scuola”, il ruolo dell’insegnante viene significativamente modificato. Una copia del PEI va consegnata su richiesta, anche solamente orale, alla famiglia nel corso dell’incontro di condivisione. Leonardo Povia. è redatto, ai sensi del comma 5 del predetto art. Capitolo 3 Il ruolo istituzionale e sociale dell’insegnante di sostegno. L’orario dell’insegnante di sostegno è uguale a quello dei docenti dell’ordine di scuola di servizio. 97 0 obj <> endobj xref h�b```b``������y�A��X؀��&. La segreteria della scuola avviserà tramite lettera i docenti di sostegno, i docenti curricolari coinvolti e le famiglie. 0000001347 00000 n La convocazione della famiglia da parte dell’insegnante di sostegno va effettuata previa informazione al coordinatore di classe. Nella programmazione andranno specificate: – il numero di ore di sostegno e di assistenza educativa, se prevista; – le materie seguite dall’insegnante di sostegno e dall’educatore, specificando il luogo in cui si effettuano gli interventi (in classe o fuori dalla classe); – gli obiettivi, i contenuti, gli strumenti e i mezzi, i tempi; – i criteri di valutazione adottati secondo quanto previsto dalla modulistica interna approvata dal collegio docenti. Capitolo 3 Il ruolo istituzionale e sociale dell’insegnante di sostegno Parte Seconda – Competenze socio-psico-pedagogiche: psicologia dello sviluppo e dell’apprendimento Capitolo 4 Temi e prospettive della psicologia dello sviluppo Capitolo 5 Processi cognitivi, apprendimento, creatività e … L’attesa era tanta vista l’incertezza a svolgere questo ultimo ciclo di specializzazione dei 3 previsti e visti i posti disponibili, ben 40.000. In questo articolo andiamo a vedere quali siano i ruoli e compiti dell’insegnante di sostegno e quali siano le informazioni fondamentali che debba conoscere per muoversi con sicurezza all’interno del proprio ambito di competenza. Per questa ragione partecipa a tutte le riunioni del consiglio di interclasse o di classe, alle riunioni di programmazione, agli incontri con i genitori o con i rappresentanti e agli scrutini di tutti gli alunni della classe di cui è titolare. 0000010607 00000 n 0000003733 00000 n Parte Seconda – Ambito psicopedagogico: psicologia dello sviluppo e dell’apprendimento Capitolo 4 Temi e prospettive della psicologia dello sviluppo Capitolo 5 Processi cognitivi, apprendimento, creatività e pensiero divergente opportunità di crescita umana e sociale: è il caso dei soggetti con disabilità. Scuola primaria: 22 ore settimanali + 2 ore di programmazione settimanale. La copia del PEI firmata dall’insegnante di sostegno, dagli insegnanti di sezione (scuola dell’infanzia), del team (scuola primaria) o dal Coordinatore di classe (scuola secondaria), dalla famiglia e dagli operatori esterni che seguono l’alunno, va consegnata al Dirigente scolastico. CTS/CTI della provincia Varese - … Conoscere la realtà istituzionale, normativa, organizzativa (ed anche economica, culturale, comunicativa) dei vari ecosistemi in cui l'insegnante per il … Il PF è redatto dopo l’accertamento della condizione di disabilità in età evolutiva, ai fini dell’inclusione scolastica, sulla base dei criteri del modello bio-psico-sociale della Classificazione internazionale del funzionamento, della disabilità e della salute (ICF) dell’Organizzazione Mondiale della Sanità (OMS), ai fini della formulazione del Piano Educativo Individualizzato (PEI).

Noi No Marracash, Denuncia Polizia Torino, Nicolò Zaniolo Ragazza, Serial Killer Oggi, Sanremo 2021 Conduttori, Erickson Dsa Matematica, Prendere La Laurea In Inglese, Stipendio Valentino Rossi, Summer Of 84 Filmscoop, Test'' Traduzione Tedesco,