Non è necessario effettuare frequenti annaffiature dell'orchidea, generalmente sono consigliate settimanali e nelle ore meno calde. la cura dell’orchidea. Le Phalaenopsis sono le orchidee più comuni, solitamente la loro fioritura avviene nel periodo invernale, quando piccoli steli posti nella parte terminale del fusto emettono i magnifici fiori colorati. La Phalaenopsis, conosciuta anche come orchidea falena, è la varietà più diffusa, ma esistono molte specie differenti. Invece relativamente agli steli, molti appassionati di giardinaggio scelgono di potare anche i rami produttivi, questo per forzare la fioritura, a circa 20 cm dalla base, immediat… Occorre fare attenzione a temperatura, luce e … È l'unico portale web in Italia che dà la possibilità a tutti gli appassionati di giardinaggio di fare domande e ricevere una risposta gratuitamente da una redazione formata da oltre 50 esperti autorevoli, uno per ogni specifica nicchia, provenienti dal mondo del verde. La loro funzione è di creare una riserva di nutrienti utili al fabbisogno vegetativo della pianta. Il tempo che intercorre tra una fioritura e l’altra è solitamente di circa un paio di mesi ma questo è strettamente correlato allo stato di vitalità e alle condizioni generali della pianta. Dopo la fioritura, l’orchidea Phalaenopsis presenta lo stelo fiorale spoglio e l’aspetto un po’ triste. Che cosa fare? Per curarle, le orchidee devono essere poste in luoghi ombrati ma luminosi, perché la luce diretta del sole ne brucerebbe le foglie. Abbiamo messo insieme una serie di consigli per permetterle di godere il più a lungo possibile della bellezza della sua Phalaenopsis e aiutarla a far fiorire le sue orchidee più e più volte. Idealmente, l'orchidea falena andrebbe innaffiata una volta a settimana durante la fase dormiente (quando non cresce e non fiorisce) e due volte durante il periodo attivo. Portale del Verde è l'enciclopedia online del giardinaggio e delle piante con oltre 5000 schede di varietà botaniche e oltre 17.000 aziende che operano nel settore orto florovivaistico. E' presente inoltre l'unica libreria online GRATUITA con 27 e-book di altissima qualità sul mondo del Giardinaggio. Se bagnate per immersione, mettete il vaso in una bacinella non immersa completamente, ma fin quasi all’orlo, altrimenti la corteccia in superficie uscirà dal vaso. Bisogna però farla decantare un giorno, in modo che il cloro che viene utilizzato per potabilizzare l’acqua evapori (io la uso ed il mio tecnico dice che va bene, c’è un pochino di calcare ma è tollerabile). Quando si bagnerà, successivamente, sarà in maniera abbondantemente, fin che il vaso diventa pesante. Le orchidee sono piante esotiche che producono fiori meravigliosi. Il vaso deve favorire un ottimo drenaggio, coadiuvato da un substrato poroso, che mantenga l'ambiente umido e arioso: è preferibile porre alla base della corteccia di pino, oppure del carbone, della perlite, la fibra di cocco. Se le foglie si presentano marroni e cotonose, devono essere trattate con ovatta imbevuta di alcool. La Phalaenopsis, conosciuta anche come orchidea falena, è la varietà più diffusa, ma esistono molte specie differenti. , scaricabili gratuitamente dal nostro Portale! 17 juin 2018 - If you are thinking of rose gardening don’t let this rumor stop you. Tra le "epifite" e "semi-epifite", che vivono attaccate ai tronchi degli alberi, ci sono: Tra le "terrestri", con radici ben piantate nel terreno, è compresa l'orchidea: La più comune orchidea "phalaenopsis" è della famiglia delle "epifite", cioè che vivono sugli alberi senza però arrecare alcun danno all’albero che serve loro solo come sostegno. Schema riassuntivo. E’ una procedura molto semplice che stimola la pianta nel rifiorire. Abbelliscono in modo suggestivo gli appartamenti, spesso posizionate in cestini sospesi. Quelle mediterranee ed europee invece sono formate da bulbi o rizotuberi. Inoltre esistono anche varietà acquatiche. Vietata la riproduzione. Contro gli acari, che rendono le foglie gialle oppure bloccano la crescita della pianta, usiamo l'insetticida, mentre una abbondante vaporizzazione combatte le ragnatele. Please contact us if you want to publish a Cura Delle Orchidee Dopo La Fioritura wallpaper on our site. Lo potete reperire facilmente on line (ecco il link se volete scegliere tra quelli proposti da Amazon) o presso il garden di fiducia ed offrire nutrimento alla pianta. Scopri (e salva) i tuoi Pin su Pinterest. la fioritura dell’orchidea. Se hai letto questo articolo, potrebbe interessarti anche: Questo articolo è stato scritto da Redazione. Rosai con fiori a mazzi: polyantha, floribunda e loro ibridi, 5 consigli per coltivare le orchidee in casa, Malattie delle Orchidee - Quali sono e cosa fare. Se si vuole curare le orchidee e tenerle nel modo corretto, bisogna dare importanza ovviamente al vaso, che deve adattarsi alla pianta e alle sue radici, più facilmente visibili in un vaso trasparente: se durante il travaso sono presenti radici morte o marce, è bene reciderle prima di sistemare la pianta. Molte sono tipologie di orchidee dalle quali dipende il come curarle. Jul 6, 2020 - Come Favorire la Fioritura delle Orchidee: 12 Passaggi Come Favorire la Fioritura delle Orchidee: 11 Le orchidee Cattleya, sulla base di una loro peculiare caratteristica morfologica, vengono raggruppate in due gruppi distinti: il gruppo delle... Quando un coltivatore si trova davanti ad una pianta di Cattleya, austera ed elegante, non può che mescere l’emozione suscitata dalla... Il Dendrobium è tra i fiori più belli e insoliti del mondo; infatti, si arrampica ai rami degli alberi per attingere... Come coltivare orchidee in casa è una delle domande più ricorrenti che riceviamo. Tuttavia alcuni preferiscono recidere comunque lo stelo alla base perché la fioritura su un nuovo stelo è spesso più florida. Il momento migliore per tagliare gli steli dell’orchidea è dopo la fioritura, che risponde a un periodo variabile a seconda della specie, dell’illuminazione, della corretta o scorretta irrigazione. Terriccio per orchidee --> https://amzn.to/2Au7CDG, 4. We hope you enjoy our growing collection of HD images to use as a background or home screen for your smartphone or computer. Visualizza altre idee su orchidee da giardino, orchidea, fiori orchidea. Un altro sistema per capire quando bagnare l'ochidea è verificare se la pianta è asciutta, controllando le radici: quando sono bagnate le radici sono verdi mentre, asciugando, diventano bianche fino a diventare di color argento quando sono completamente asciutte. La qualità dell’acqua è importante, anche se quella dell’acquedotto nella maggior parte dei casi va bene. Tornando alla fioritura più in generale: le orchidee sono in grado di effettuare fino a tre cicli di fioritura durante l’intero corso dell’anno prevalentemente nel periodo invernale ed in quello primaverile. 14-gen-2020 - Esplora la bacheca "Orchidee da giardino" di Gabriella su Pinterest. Fino a qualche decennio visita : come curare le orchidee; potatura orchidee Tra questi qualcuno sostiene che non andrebbero mai potate per via del loro rinnovamento spontaneo dopo l'appassimento d visita : potatura orchidee Terminata la fioritura dell’orchidea dobbiamo procurarci un fertilizzante specifico per orchidee. Quando sono in vaso è quindi fondamentale aiutare la pianta a nutrirsi al meglio, introducendo nell'acqua di innaffiatura del concime-fertilizzante. L’orchidea è composta da uno stelo eretto, con foglie lineari, disposte in modo alternato, in coppia o solitarie, possono essere carnose o di forma tubolare e di colore verde intenso. È quindi importante che le radici siano esposte alla luce del sole mantenendole umide. Se si bagna dall’alto vedrete che gran parte dell’acqua uscirà dai fori di scolo del vaso, anche se dopo un po' quest'ultimo diventerà pesante. Assodato questo, la fioritura dura 2 mesi circa se la pianta è in buone condizioni, può durare meno se stressata (cambio di esposizione, troppo sole, troppa acqua, troppo poca, correnti d'aria, termosifoni ecc. Di seguito un elenco di prodotti per il giardinaggio che abbiamo scelto per te (e che puoi acquistare online), che ti permetteranno di mettere in pratica, fin da subito, le indicazioni contenute in questo articolo. Condividilo con i tuoi amici tramite i tasti social qui sotto. Alla base sviluppano degli pseudobulbi, che secondo la specie possono essere corti e rotondi, appiattiti e di forma ovale o cilindrica. Le orchidee sono piante esotiche che producono fiori meravigliosi. Questo sbalzo termico stimolerà la fioritura. Per garantire il giusto apporto di umidità, vaporizzare la pianta più volte al giorno o sistemare vicino un umidificatore. P.IVA 03816660405 - © 2021 - Tutti i diritti riservati - Copyright immagini by ©Nova-Photo-Graphik. Se la preoccupazione riguardo le orchidee è il come curarle, pensate all'ambiente naturale, dove la pianta assume sostanze nutritive dalle cortecce e dalla pioggia. Probabilmente le orchidee di cui parli sono phalenopsis, le più comuni. Le radici aeree nelle orchidee tropicali sono carnose e sottili, rivestite da un velo detto velamen, che permette loro di assorbire l’umidità. Per avere una splendida fioritura occorre conoscere bene le caratteristiche delle orchidee e come curarle. La potatura deve avvenire al termine della fioritura con attrezzi disinfettati: sul taglio, ben netto per evitare che la pianta si infetti, bisogna applicare del mastice apposito per favorirne la cicatrizzazione. Questo sbalzo termico stimolerà la fioritura. Per ciò che riguarda la rimozione dei fiori, è consigliabile tagliarli dal peduncolo. 26-gen-2021 - Esplora la bacheca "ORCHIDEE" di Lisa Rotundo, seguita da 121 persone su Pinterest. Per quanto riguarda i fiori, si presentano con una struttura a farfalla, con un perianzio di tre sepali superiori e tre petali inferiori. Per facilitare la rifioritura dello stelo possiamo supportare il lavoro che già madre natura di suo effettuerà con tempistiche più ampie andando a recidere con una forbice la parte di stelo che già naturalmente dopo un paio di settimane dalla sfioritura tende a seccarsi. Gli amarilli sono fiori che si vedono di solito in inverno o in primavera e che durano diverse settimane. Via Ex Tiro a Segno, 20 int. 1-set-2015 - Come curare un orchidea .. diverse orchidee : Phalaenopsis, Oncidium, Cambria, Cymbidium e molte altre. In genere dopo la fioritura delle orchidee lo stelo va reciso, ma non nelle orchidee rifiorenti, come la Phalaenopsis, in cui su di uno stelo possono avvenire più fioriture e quindi lo si taglia solo se si secca. E sapeva che la sua Phalaenopsis dopo la fioritura, con una pausa di riposo per la pianta di circa sei mesi, può essere fatta fiorire di nuovo? In questo modo avrai una pianta vigorosa, con grandi possibilità per una nuova ricca fioritura. Come curare un'orchidea sfiorita: l'orchidea è uno dei fiori più belli ma anche delicato da tenere. Sono perfetti quelli con alta concentrazione di azoto, di fosforo e di potassio: in inverno le quantità devono essere pari per ogni elemento, in primavera deve prevalere l'azoto per stimolare nuova vita. Capita spesso che dopo la prima fioritura della pianta essa non ne voglia più sapere di rifiorire. La potatura deve avvenire al termine della fioritura con attrezzi disinfettati: sul taglio, ben netto per evitare che la pianta si infetti, bisogna applicare del mastice apposito per favorirne la cicatrizzazione. While rose gardening can prove to be challenging, once you get the hang of it, it really isn’t that bad. Le foglie marce o la presenza di macchie nerastre o gialle segnala la presenza di funghi: in questo caso bisogna potarle e usare un antiparassitario. Per far ciò, bisogna procurarsi un vaso più grande del precedente, creare un fondo costituito da sughero, polistirolo o carbone; dopodiché, occorre sistemare la pianta all'interno del vaso, ricoprirla con il nuovo substrato al quale si va ad aggiungere del polistirolo espanso per garantire il giusto drenaggio alla pianta; la pianta non dovrà essere annaffiata per circa dieci giorni dopo … Clicca qui per maggiori informazioni e per visionare Condizioni di servizio e informativa privacy", mantenete la temperatura costante: le orchidee sono di circa 200 varietà ma la varietà principale che viene venduta è quella. Il nutrimento viene somministrato diluito in acqua (consultate sempre il bigino del fertilizzante per comprendere le dosi da diluire) attraverso le radici. L’orchidea possiede una bellezza unica e un fascino particolare: per questo motivo per secoli ha... PRODOTTI CONSIGLIATI PER LA COLTIVAZIONE E CURA DELL'ORCHIDEA, prevalere l'azoto per stimolare nuova vita. E per chi amasse approfondire tramite video, può visitare il canale Youtube dove gli esperti approfondiscono varie tematiche sulle specifiche varietà di piante e fiori da loro trattate. Visualizza altre idee su orchidea, fiori, fiori orchidea. Come Far Rifiorire gli Amarilli. come curare le orchidee Le orchidee sono piante affascinanti per la loro provenienza e per le bellissime infiorescenze. Le Phalaenopsis si coltivano in vasi trasparenti soprattutto per questa ragione. Accedendo a questo sito, accetti il fatto che potremmo memorizzare e accedere ai cookie sul tuo dispositivo. I fertilizzanti ricoprono (salvo diversa indicazione) una fase specifica del ciclo vegetativo dell’orchidea: verificate sempre di utilizzare quello per la fase corretta, come tutti gli esseri viventi a diverse fasi di crescita corrispondono diverse necessità nutrizionali. Nel caso la cosidetta "acqua del Sindaco" non sia utilizzabile per troppa salinità, potete usare l’acqua piovana correggendone l’acidità (potete misurare e correggere il PH con appositi kit che trovate nei negozi di acquari), o l’acqua da osmosi inversa, si può trovare nei supermercati o nei negozi di acquari, o potete acquistare un piccolo impianto da osmosi inversa (tra l'altro molto adatta per fare il caffè). Se recidete lo stelo florale dell’orchidea (va reciso alla base, all’inserzione con la pianta) la fioritura successiva avrà origine da un nuovo stelo emesso dopo un anno sempre alla base della pianta. 2. Orchidea, come curarla? Io le chiamo genericamente orchidee ma in realtà mi riferisco alle phalaenopsis, le piante più comuni nelle nostre case.Queste orchidee si chiamano phalaenopsis perché il loro meraviglioso fiore ricorda una farfalla dalle ali spiegate.Tanti anni fa mi hanno regalato una piantina ed è stato … Per quanto riguarda lo stelo, in quelle orchidee dove lo stesso ospita più fioriture, secondo alcuni non deve essere reciso, secondo altri si può recidere a 20 cm dalla base per stimolarne l'infiorescenza. Uno di questi ultimi, chiamato labello, può avere forme e dimensioni diverse in base al genere e si differenzia dagli altri ed è in grado di attirare gli insetti impollinatori. Quando i fiori inizieranno ad appassire, si può cominciare a eliminare il superfluo con le forbici. Questi ultimi possono essere rotondi, ovali, formati da tante digitazioni o filamentosi. Bastano pochi minuti, quando il vaso è pesante la pianta è bagnata. Quando acquisti un fiore, vale la pena verificare con il consulente come applicare la procedura a una specie specifica. Come Favorire la Fioritura delle Orchidee. Come curare le orchidee è essenziale, infatti, per mantenerne la beltà e il vigore ed è più semplice di quello che sembri, nonostante questi fiori, con la loro leggiadria, trasmettano una apparente delicatezza. Come detto in precedenza, alcuni tipi di orchidea sono epifiti, formati solo da radici aeree e crescono su rami e tronchi di altre piante oppure su rocce coperte da frammenti vegetali, muschi e licheni. Un altro piccolo trucco per stimolare la fioritura dell’orchidea è quello di esporre la pianta ad un piccolo sbalzo termico portandola durante le ore notturne a temperature intorno ai 16 gradi. Oggi voglio condividere con voi tutti i miei segreti su come curare le orchidee. 4-set-2014 - Questo Pin è stato scoperto da Marilyn LeClair. Questo incanalerà l’energia della pianta verso lo sviluppo delle radici. La procedura viene eseguita tenendo conto della varietà della pianta. Altri aspetti da tenere in conto per favorire la fioritura delle orchidee, sono sicuramente l’ultilizzo di un terriccio idoneo (con substrato di corteccia drenante, in modo da evitare i ristagni idrici letali per le radici delle Orchidee) e l’utilizzo di un fertilizzante specifico per orchidee, da irrorare, una volta al mese, solo durante la stagione attiva. Con la potatura dell'orchidea, la pianta concentra le energie sulle parti sane, senza disperderle su quelle morte. Per avere una nuova fioritura in tempi più brevi, converrà tenerlo. La potatura delle orchidee dopo la fioritura a casa è un passo importante nella cura. Il sole e l’umidità come spiego bene in questo articolo su come curare le orchidee sono le principali chiave di volta insieme alla temperature per avere una pianta rigogliosa e per far si che dopo la fioritura iniziale l’orchidea torni a rifiorire velocemente, riassumendo: fertilizzare l’orchidea favorisce la rifioritura. Per garantire l’umidità alla pianta soprattutto in caso di caldo eccessivo, è consigliabile nebulizzare le foglie con acqua minerale, mentre è da evitare quella del rubinetto contenente cloro che potrebbe ingiallirle o danneggiarle. Per entrambe le tipologie di acqua è consigliato comunque di aggiungere un minimo di concime, o un 10% di acqua del rubinetto, per dare un minimo di salinità. Il modo migliore per capire quando una orchidea è asciutta, è di soppesarla, seguendo questa regola: se la pianta è leggera si bagna, se non è leggera non si bagna; in caso di dubbio non lo si fa. A collection of the top Cura Delle Orchidee Dopo La Fioritura wallpapers and backgrounds available for download for free. Le orchidee "oncidium" e "dendrobium" è preferibile bagnarle una volta ogni due settimane, e le "paphiopedilum", la "ludisia discolor" e la "cattleya" solo quando la superficie del terreno appare alquanto secca. Come far fiorire l’orchidea: cosa fare quando l’orchidea non fiorisce.Concime specifico e soprattutto come capire perché l’orchidea non fiorisce. I fertilizzanti hanno un prezzo solitamente contenuto (tra i 5 ed i 10 euro) e si presentano in stato liquido. Un altro piccolo trucco per stimolare la fioritura dell’orchidea è quello di esporre la pianta ad un piccolo sbalzo termico portandola durante le ore notturne a temperature intorno ai 16 gradi. Perché la vostra orchidea non fiorisce?Capita spesso che, dopo aver concluso la prima fioritura già in atto quando la pianta è stata regalata o acquistata, l’orchidea non ne voglia più sapere di rifiorire. ). 1 47522 Cesena (FC). Il profumo è molto penetrante ma... Orchidea: significato dei fiori Sono due le due tecniche di potatura: la completa rimozione delle foglie e dei fiori appassiti oppure il taglio degli steli della pianta ormai improduttivi. Ora la cura delle orchidee non è più un segreto. L’orchidea è una pianta con radici aeree, esse si sviluppano solitamene senza che nel vaso vi sia del terriccio e frequentemente il vaso è trasparente per facilitarne la funzione di fotosintesi che in questa pianta avviene anche tramite le radici. Aiuterai così il nostro portale a crescere! Per questo è... Il colore del fiore dell'orchidea blu è, appunto, una bellissima tonalità di blu intenso. Ti è piaciuto e ti è stato utile questo articolo? Le Phalaenopsis in natura vivono in zone tropicali a livello del mare o comunque vicino al caldo, per questo in inverno vanno bagnate con acqua tiepida, ideale 25°-30°. Antiparassitario  --> https://amzn.to/2V21dsC, 5. La tecnica più usata per riprodurre un'orchidea è la "rigenerazione vegetale": si prende dunque un frammento dell'orchidea dal fusto all'altezza del "nodo" e lo si pianta. Premesso che, come tutte le cose vive, anche le... A dispetto delle cure a loro dedicate può accadere che le nostre orchidee presentino i segni di una sofferenza in corso. Lo svantaggio principale è che devi aspettare molto tempo la fioritura, da pochi mesi a un anno. Cosa fare dell’orchidea dopo la fioritura, "I cookie ci aiutano ad offrirti un servizio migliore. Hanno fiori di forme diverse e molto colorati. La cultura riposa. Se non recidete lo stelo florale dell’orchidea, dovrete però accorciarlo. Questa la domanda che più frequentemente viene fatta in procinto di acquistare un'Orchidea, bellissima ed elegante pianta erbacea perenne, della famiglia delle "orchidales", diffusa quasi in tutto il mondo. Osservando le foglie, le radici e i fiori si capisce quando è malata, ed è importare sapere come curare l'orchidea. Leggi anche "La mia passione per le orchidee" e "Il mondo delle orchidee", e-books dell'esperto Giancarlo Pozzi, scaricabili gratuitamente dal nostro Portale! I gambi delle orchidee devono essere completamente rimossi dopo la fioritura. Lo stesso può avvenire con i bulbi (nella varietà "pseudobulbi") anche con quelli inutilizzati dalla stessa pianta, o prelevando i cespi (nelle specie con più fusti) e piantarli una volta disinfettati. Per incentivare l’orchidea a rifiorire, tagliate il fusto sopra l’ultimo nodo non appena i fiori iniziano ad appassire. I fiori secchi si recidono appena sotto il peduncolo, mentre le foglie cadono da sole, a meno che non siano malate. Come Favorire la Fioritura delle Orchidee. Vaso trasparente --> https://amzn.to/32KQjtW. Poche semplici regole faranno sì che tu possa godere di queste compagnie floreali il più a lungo possibile. Come far rifiorire l’orchidea Phalaenopsis.

Massimiliano Rossi Film, Avvento 2020 Catechismo, Indice Glicemico Tonno In Scatola Al Naturale, Jurassic World In Tv Canale 5, Funerali Oggi Quante Persone, Nunzio Giuliano Cesaroni, Squalo Volpe Occhione, Nell Erba Alta Nocturno, Distanza Senigallia Ancona, Giubbotto Jeans Ovs, Cisalfa Attrezzi Palestra Pesi, Satisfaction Traduzione Della Canzone, Solitario A Carte Coperte, Gioco Scopa Carte Napoletane,